Per starvi sempre più vicini

Kolme estende il suo orario: a partire da oggi daremo supporto ai rivenditori fino alle 22.00.

Due ore in più, tutti i giorni, come promesso a Praga durante la nostra Convention. In quell’occasione, tra tutte le novità di Spazio Kolme e gli altri progetti, i nostri Top Dealer avevano accolto con entusiasmo questa notizia e siamo quindi fiduciosi che faremo felice tutto il canale.

La decisione di prolungare l’orario nasce da una richiesta molto sentita su tutto il territorio, poiché sempre più spesso i negozi di telefonia hanno orari di apertura che vanno ben oltre le 20.00, ma anche dalla volontà di distribuire meglio i carichi di lavoro per ridurre ulteriormente i tempi di gestione di ogni singola operazione.
Tra breve inoltre – a partire dal 24 luglio – ci saremo anche la domenica dalle 10.00 alle 19.00.

coffee-notebook-headphones-studyCome sempre la nostra attenzione va alle esigenze dei rivenditori, ma non vogliamo certo mettere in difficoltà le persone che lavorano in Kolme tutti i giorni: il nostro impegno nel realizzare un modello di vero telelavoro ci ha permesso di essere completamente operativi al di là degli spazi fisici del nostro ufficio in modo che l’allungamento dell’orario fosse compatibile con la vita personale di ciascuno di noi.

Per il momento la squadra sarà operativa su Spazio Kolme, e a partire dal mese prossimo il servizio verrà esteso anche all’assistenza telefonica.

Si comincia in un giorno importante come il 30 giugno, in corrispondenza della fine del mese, perché sia evidente l’impegno di Kolme ad essere un Master Dealer sempre al vostro fianco.

Lavoro Agile 2016

Kolme ha partecipato, il 18 febbraio, all’iniziativa promossa dal Comune di Milano per sensibilizzare le aziende e le persone al concetto di lavoro agile, o smart working.

Non abbiamo voluto vedere questa giornata solo come una semplice iniziativa volta a permettere il lavoro da casa, ci abbiamo tenuto a viverla come una ulteriore spinta verso un modo di lavorare focalizzato sempre più sulla responsabilizzazione delle persone, sulla collaborazione basata su fiducia e trasparenza e sui risultati del proprio lavoro.

Secondo una ricerca Vodafone, condotta in 10 paesi, il 67% delle aziende ha già attivato qualche iniziativa verso il telelavoro, ma ad oggi solo l’8% si è impegnata ad adottare realmente un modello di smart working, sviluppando cioè un piano sistemico e introducendo strumenti tecnologici digitali, adeguate policy e nuovi comportamenti organizzativi oltre a layout fisici degli spazi.

Ci interessa far parte di questo 8%, perché le persone lavorano meglio e più volentieri quando sono contente, quando il clima organizzativo è positivo, quando sentono di essere rispettate in quanto essere umani e sostenute nelle proprie esigenze.